Diario dal Covid #1

MARIO: Ciao Stefania. Mercoledi hai ricevuto l’esito del tuo tampone: positivo. Come stai? 🙂

STEFANIA: Ciao Mario. Abbastanza bene direi. Poi sai che io cerco sempre di essere positiva😉🤣 

MARIO: Bene! Sono felice 🥳

STEFANIA: Mercoledi diciamo che non me lo sarei mai aspettato, come sai mi sono sottoposta al tampone in quanto i miei figli avevano, nei giorni precedenti, manifestato qualche linea di febbre. Quando l’esito è arrivato tramite mail: io positiva e quasi per assurdo e per fortuna loro negativi, sono rimasta leggermente sconvolta. Ho dato una spiegazione dei forti mal di testa dei giorni precedenti

MARIO: Ecco mi piacerebbe, se ne hai voglia, che mi raccontassi come stai vivendo questi primi giorni🙂 dopo il primo chock che immagino… 😱

STEFANIA: Giovedi, data dell’esito, ho ricevuto un sacco di chiamate, lavoro, asl, medico della mutua, su come organizzare la vita familiare e che contatti avessi avuto e con chi e di che tipo nei giorni precedenti…

MARIO: Certo, chissà che sconvolgimento a livello della quotidianità! E penso anche al fermo lavorativo e a tutte quelle precauzioni ulteriori per la convivenza famigliare!

STEFANIA: Uno sconvogimento notevole e sto cercando di mettere ordine nella mia quotidianità. Fisicamente ho avuto e continuo ad avere qualche linea di febbre e un po di carenza a livello di ossigenazione. Mi hanno subito prescritto il cortisone per evitare complicazioni

MARIO: 😀 per fortuna pare sotto controllo quindi. E psicologicamente come vivi questi giorni di preoccupazione e di “clausura” forzata?

STEFANIA: Bhe non è la clausura forzata che mi pesa, Mario ti assicuro che non uscirei neanche se potessi ora😉. La preoccupazione è relativa al fatto che la situazione potrebbe da un momento all’altro complicarsi perché questo virus è fatto cosi, un po “bastardo” e non se ne sa chiaramente il decorso, e anche di infettare altri membri della mia famiglia

MARIO: Certamente, è chiaro. E come vivi il giorno per giorno? E come riesci a conciliare il prenderti cura di te, e nello stesso tempo non fermare la tua mente brillante e sempre in movimento? 😀

STEFANIA: Io cerco di lavorare, per quanto riesco, lavo i piatti e faccio lavatrici😉🤣, ho gli scrutini a scuola e ricevo clienti sfruttando i collegamenti web… Sono convinta che ogni situazione si risolva, come dico sempre, un pezzo alla volta. Inutile caricarsi di tutto insieme, un pezzetto al giorno e si mette tutto a posto. Il mio pezzetto di oggi è quello di riuscire a fare le poche cose che mi sono prefissata di fare in base alla mia condizione e arrivare a stasera….almeno cosi😉 se non meglio, poi di vedrà 🤞

MARIO: A te non ti ferma niente e nessuno, la tua energia travolge qualsiasi cosa! Oltretutto hai una grande forza interiore e questo ti aiuta! Immagino chi non l’ha come potrà fare 😕🤔

STEFANIA: Non mi sento così forte, ho gente che mi vuole bene e mi sostiene quotidianamente. Sto pensando alla mia famiglia e agli amici che subito si sono preoccupati per questa cosa. E anche nelle attività quotidiane ho chi mi aiuta…ti assicuro che è fondamentale❤️

MARIO: tutti noi che ti vogliamo bene ti siamo vicini, almeno con il pensiero e la presenza virtuale ❤️

MARIO: Ancora una cosa prima di lasciarti al tuo riposo, perché ritengo possa essere utile anche per le altre persone che stanno vivendo una situazione analoga alla tua: come stai riducendo tensione ansia e stress?

STEFANIA: Si, volentieri. Sono convinta che per ridurre la tensione, l’ansia e lo stress bisogna sempre prefiggersi degli obiettivi generali e scomporli in obiettivi più piccoli che possono essere raggiunti in un lasso di tempo non troppo ampio. Anche Dio dopotutto non ha creato il mondo in un giorno solo😉

MARIO: La trovo una strategia molto corretta e non è così difficile abituarsi a pensare in questo modo. Ora però ti lascio riposare. Tienimi aggiornato sulla situazione e quindi appuntamento a tra qualche giorno per capire come stai vivendo e guarendo!!! 😍🙂

STEFANIA: Grazie Mario😘

MARIO: Grazie a te Stefania😘

Comments are closed.